I MOTIVI PER I QUALI DOVRESTI DIVENTARE UN TITOLARE D’IMPRESA – Frisoni Inside
Alessandria (AL) - 15121
info@frisoninside.it

I MOTIVI PER I QUALI DOVRESTI DIVENTARE UN TITOLARE D’IMPRESA

 

 

Perché una persona dovrebbe scegliere di diventare titolare di una sua azienda, delegando e automatizzando tutto il processo aziendale di quest’ultima?

In questo articolo voglio spiegare l’importanza di questa cosa, naturalmente non ti sto dicendo che devi farlo, ma tieni bene a mente le cose che leggerai in queste poche righe. 

Chi è un Titolare d’Impresa?

In qualche articolo precedenze nella sezione Finanza/Denaro ho parlato dei quadranti del cashflow di Robert Kiyosaki ( https://www.frisoninside.it/2018/01/25/i-4-quadranti-del-cashflow/ ), se non l’hai ancora letto fermati subito e riprendi questa lettura solo prima di aver letto quell’articolo. 

I quadranti del cashflow stanno alla base di questo importante concetto e spiegano i 4 modi con cui le persone percepiscono il proprio denaro. 

I quadranti sono suddivisi in:

D – dipendenti

A – imprenditori autonomi

T – titolare d’impresa

I – investitori

I quadranti D e A percepiscono il loro reddito scambiando tempo per denaro mentre i quadranti T e I lo percepiscono in modo “automatico”. Questo è un po’ il riassunto , ma ti invito a leggere l’articolo che ho scritto prima di proseguire ( https://www.frisoninside.it/2018/01/25/i-4-quadranti-del-cashflow/ ). 

Il Titolare d’Impresa è una persona che ha lanciato la propria attività partendo dal quadrante A (da imprenditore autonomo) e nel corso di sviluppo della società ha deciso di automatizzarla e delegarla. 

In che modo? 

Con un concetto di base molto semplice ma che molti imprenditori del quadrante A non riescono a vedere/concepire ed è il motivo per il quale lavorano il doppio di un normale dipendente (eppure avevano voluto avviare la loro attività proprio per avere più tempo..). 

Il Titolare d’impresa è quell’imprenditore che ha capito l’importanza di formare persone , affidargli compiti e renderle autonome, in questo modo la sua attività può funzionare in modo automatico senza che il Titolare sia un elemento importante per il funzionamento dell’azienda. 

In poche parole, un titolare d’impresa forma persone per renderle competenti oppure assume persone più intelligenti di lui (con lauree ed esperienza) in modo che possano fare il lavoro meglio ed in questo modo il titolare è slegato dalla propria attività.

Ha fatto BINGO! 

Perché la Storia del Delegare e Automatizzare è Importante?

La stragrande maggioranza degli imprenditori autonomi ragiona nel seguente modo “se non lo faccio io nessuno è in grado di farlo come me”. Hanno la credenza che solo loro siano in grado di fare una cosa in un determinato modo e anziché formare persone delegando i vari compiti aziendali, preferiscono passare il proprio tempo a lamentarsi con i dipendenti che non sono competenti anziché investire del tempo nella propria squadra di lavoro permettendo così a loro di essere competenti e autonomi in modo che possano portare avanti un’azienda senza la presenza fisica del titolare. 

Delegando e trasmettendo le competenze al tuo team avrai modo di utilizzare il tuo tempo in maniera più produttiva perché non farai più leva solo sulle tue 24 ore (che sono limitate) ma anche su quelle del tuo team di lavoro, e questo diventa cruciale per permettere ad un’azienda di pensare in grande e di conseguenza crescere. Noi in Italia molto probabilmente non avremmo mai conosciuto Mc Donald’s se l’azienda non si fosse spostata dal quadrante A (dove i fratelli Mc Donald’s erano partiti) al quadrante T (dove Ray Kroc l’ha portata). 

Le aziende più forti e più grandi sono aziende che hanno sempre puntato sulla forza di un team e mai sulla singola persona. 

“Se non Guadagni anche mentre Dormi dovrai Lavorare tutta la Vita”

Kiyosaki sottolineava molto questa frase ed i suoi libri sono spesi molto per insegnare alle persone il concetto di libertà finanziaria e sul motivo per il quale uno dovrebbe costruirsi il proprio lavoro ed essere imprenditore di se stesso.

Immagino anche molte affermazioni che frullano nella vostra testa “guadagnare mentre dormo? Ma che sciocchezze sono queste!”, “Caro mio, il denaro lo guadagni sudando”, e molte altre di queste affermazioni, la verità è che queste affermazioni non sono sbagliate anche perché chi sono io per dire quello che è giusto o sbagliato? Semplicemente sono verità per il punto di vista e per l’esperienza che un tipo di persona ha, ma provate a chiedere a Kiyosaki se queste affermazioni rispecchiano la sua realtà? 

Sono quasi sicuro che contraddirà quello che affermate dimostrandovi anche il contrario, ed oggi voglio farvi ragionare su come un semplice imprenditore che sposta la sua azienda dal quadrante A al quadrante T può guadagnare denaro anche mentre dorme. 

Il Modello d’Impresa

Uno dei modi per trasferire un’impresa da A a T è senz’altro il fatto che dovresti sfruttare un modello d’impresa che ti permetta di fare questo salto, come ad esempio il Franchising. 

Il Franchising non è altro che una catena di negozi / attività che vengono rese autonome e che generano reddito. Ogni Franchising è composto da persone che decidono di affiliarsi, vengono formate e dopo iniziano a produrre fatturato. 

Sapete a chi va a finire una percentuale di quel reddito prodotto da ogni negozio affiliato? 

Al fondatore del Franchising , e riceverà quel reddito come vero e proprio denaro automatico, semplicemente perché siccome i suoi negozi sono autonomi , lui non deve essere presente in azienda per far si che questa generi fatturato, il guadagno che ha dalle sue attività è slegato dal tempo che gli dedica. 

Questa è la chiave di svolta 

Quando inizierai a creare un sistema automatico per generare denaro allora inizierai ad essere ricco, diversamente potrai guadagnare quanti soldi vorrai nell’arco della tua vita ma se dal momento che ti fermi si ferma anche il guadagno che percepisci allora non sarai una persona ricca e sarai costretto a lavorare per tutta la vita.

Il Franchising è solo un sistema per comprendere meglio questo concetto anche perché esistono anche altri modi, facilemente accessibili e senza rischio come il Network Marketing , ne parleremo in un altro articolo. 

Se la tua Azienda opererà nel Quadrante T , potrai essere Libero

Come appena detto la vera chiave di svolta accade quando il nostro tempo sarà slegato dal denaro che percepiamo , pertanto se la tua azienda oggi opera nel mondo A ed hai capito l’importanza di fare il trasferimento da quadrante A a quadrante T, sarà opportuno rivedere tutti i processi aziendali, analizzarli e strutturare un piano di esecuzione e di formazione delle persone alle quali affiderò il compito che voglio delegare.  

La libertà acquisita da un’azienda che opera nel quadrante T sarà ineguagliabile e ti permetterà di iniziare a vivere questa vita prosperando senza essere obbligato a lavorare ogni giorno perché sennò tutto si ferma.

Automatizzando e slegando il tempo dalla tua attività avrai la possibilità ogni mattina di essere padrone della tua vita e di scegliere veramente se lavorare o meno.

“Nella vita dovremo comunque lavorare, scegliamo di lavorare per noi stessi” 

Grazie, 

Alberto Frisoni