3 consigli per le tue Facebook Ads – Frisoni Inside
Alessandria (AL) - 15121
info@frisoninside.it

3 consigli per le tue Facebook Ads

 

 

Oggi parliamo di facebook e della sua pubblicità.

Come magari già sai, da ormai un po’ di tempo a questa parte ho trasferito la mia attività di network da offline ad online , lavorando principalmente con i miei canali social dai quali comunico.

Uso i seguenti canali: Facebook, Instagram, Youtube e il seguente Blog. Tutti lavorano in modo congruente per le mie attività ed ognuno svolge dei ruoli precisi.

Il traffico organico (quindi senza costi) viene generato da Youtube e dal Blog, mentre Facebook e Instagram a pagamento.

Voglio proprio parlarti di questi ultimi due con i quali genero traffico a pagamento.
Negli ultimi due mesi Facebook ha avuto la brillante idea di aumentare i costi delle varie campagne cosa che ha messo in ginocchio molte persone perché chiaramente se i costi si alzano e i margini di guadagno non aumentano, significa che a parità di lavoro guadagni sempre meno.

Uno dei motivi per il quale uno deve lavorare con business che gli permettono ampi margini è anche questo, perché quando hai a che fare con società come Facebook che dalla sera alla mattina decidono di cambiare l’algoritmo e aumentare i costi, il tuo business può cambiare drasticamente.

Di seguito voglio racchiudere 3 consigli che ti possono aiutare se sei alle prese con le famose Facebook Ads:

 

#1 Devi raggiungere la massa critica: 
Questa è la causa di fallimento di molti che iniziano a fare campagne online, vedono che dopo uno o due giorni non succede nulla e così decidono di spegnere perché credono di aver sbagliato qualcosa. Niente di più sbagliato, questa è la morte di ogni business. Le campagne all’inizio devono essere lanciate fino a raggiungere la giusta massa di persone che ti permette di capire se stai facendo le cose fatte bene oppure c’è qualcosa da migliorare. Se tu lanci una campagna e la spegni a 50 leads, magari quello che convertiva era il lead successivo ma non lo puoi sapere perché tu hai spento la campagna prima di raggiungere un numero minimo a farti capire se il tuo sistema di marketing sta funzionando o meno.

 

#2 Devi avere congruenza:
La tua FB Ads deve essere congruente in tutto e per tutto, dal titolo, al testo, all’immagine o video e soprattutto all’optin page sulla quale i tuoi visitatori atterrano. Molte volte si fa l’errore di creare una campagna che su Facebook appare in un modo e appena si clicca per andare al sito c’è tutta un’altra storia. Questo chiaramente mette dei paletti tra te e il tuo potenziale cliente.

 

#3 Come usare il budget
Questo è un altro tasto dolente. Come hai visto ho voluto iniziare questo argomento anticipando il fatto che Facebook ha alzato i costi per le campagne, ciò fa sottintendere che la campagna leads da 5€/giorno chiaramente non funziona, principalmente per due motivi:

  1. L’algoritmo di Facebook non prende in buona considerazione una campagna da 5€
  2. Con 5€/giorno ci metterai molto più tempo a raggiungere la massa critica, cosa che a te interessa raggiungere subito soprattutto all’inizio perché hai bisogno di dati.

Quindi cosa fare?

Il mio consiglio è quello di iniziare almeno con campagne da 20€/giorno, soprattutto se avete degli account pubblicitari nuovi e man mano alzare il budget del 20% ogni 3/4 giorni.

Fino a quando non avrai un numero sufficiente di leads, non puoi fare calcoli o statistiche su quanto puoi spendere in campagne per avere un ROI soddisfacente, quanto ti vale un leads, quanto è il suo valore nel medio termine e così via.

 

#4 Interazione e Conversione
Una strategia che può aiutare è quella di creare una campagna ad interazione con il video o l’immagine con la quale poi andrai a fare la campagna a conversione. Questo devo ammettere che mi ha aiutato a vedere se in molti dei miei video c’era un pubblico che rispondesse e poi intorno a quel video ho creato la campagna a conversioni.
Fai test e poi porta il tuo feedback!

 

Questi erano alcuni consigli da usare per iniziare a fare del marketing online per il tuo business, sia di network che di affiliate o di qualsiasi altra attività. La sostanza non cambia.

Consiglio all’inizio di usare una campagna , soprattutto se il budget è ridotto , in modo da ottimizzare gli sforzi e cercare di avere più dati possibili.