Business scalabile vs Business limitato

 

Proprio qualche giorno fa parlavo con un collega sulla differenza tra avere un business scalabile anziché un business che sia limitato, avete mai pensato a questa “sottile” differenza?

 

All’inzio, l’obiettivo di qualsiasi persona che inizia un’attività è il guadagno.

 

Guadagnare più soldi, il prima possibile. A tal punto da essere dei selvaggi per il denaro.

 

Se all’inizio l’obiettivo è solo avere quei 2k/3k al mese, poco dopo quando le cose si fanno più interessanti e più difficili vi renderete conto che il guadagno è figo, ma se il business poi non è scalabile le cose si incrinano.

 

Cosa intendo con Business Scalabile?

 

Vi porto l’esempio dei miei due tipi di reddito: attività  di network e attività  di consulenza. La prima è scalabile, la seconda è limitata e ti spiego il perché.

 

Nell’attività di consulenza il mio profitto deriva dal barattare il tempo per il denaro, ciò vuol dire che per quanto io possa guadagnare quell’attività sarà sempre limitata perché se non sono presente e svolgo la consulenza non mi arrivano entrate (il reddito si basa su tempo per denaro).

 

Questo non posso dirlo per l’attività di Network perché il discorso è diverso e più interessante, soprattutto sul lungo termine.

 

Con l’attività  di network (e qui ti elenco anche il motivo per il quale dovresti seriamente fare il passaggio da offline to online) una volta che avete creato l’eco-sistema di marketing che genera contatti profilati, li porta all’interno della macchina di marketing, li educa con mail o video e li porta all’interno dell’attività in modo “semi-automatico” , comprendete anche voi quanta leva ci possa essere in questo business se strutturato nel modo corretto.

 

Questo mi capita con la mia attività  di Network, creando l’eco-sistema che lavora in modo congruente le cose diventano più semplici, con ciò non sto dicendo che non si lavora più, sono sempre sul pezzo ma è un modo di lavorare completamente diverso.

 

Se prima il modo di fare contatti tradizionale vi portava a vivere una schiavitù da network anziché una libertà, qui le cose sono differenti.

 

Che poi detta fra noi: pensate seriamente di riuscire a vivere di network andando avanti a sperare?

 

Un’attività di network per poter rendere deve essere strutturata come un business e questo è anche uno dei motivi per il quale la maggior parte delle persone che fa network non guadagna più di 1000€/mese.

 

Semplice, perché non mettono su un business e continuano a svolgere l’attività sperando, facendo contatti su messenger, lista nomi, amici e parenti.

 

Lo so, l’ho fatto anch’io all’inizio e non voglio essere ipocrita, perché credo sia tempo di aprire gli occhi e vedere quello che oggi possiamo fare grazie all’online.

 

Una volta non c’erano altre vie, più che contattare la propria lista o fare porta a porta non c’era altro, ma oggi viviamo nell’era dell’industria 4.0, è anche arrivata l’ora di capirla.

 

Il bello di avere un’attività di Network associata al marketing online è proprio il fatto di avere quell’arma in più che va a rafforzare questo incredibile sistema di vendita.

 

Il fatto è che ci sarà da studiare e da applicarsi, anche se la fuori continuano a dire che è tutto rose e fiori, mi spiace ma non è così.

 

La strada è più semplice per i networker che iniziano un’attività di network con Dubli perché grazie all’Academy Inside hanno già l percorso delineato con funnel già creati, email di follow-up create, campagne già strutturate con target degli interessi ed in più tutti i tutorial su come muoversi sul web.

 

Scopri Dubli Network Business e Academy Inside, accedi al Nuovo Webinar Gratuito